Per un uso più corretto di sistemi di riscaldamento e raffreddamento, conviene domandarsi quale sia la temperatura ideale da tenere nel perimetro domestico. È sicuramente vero che la temperatura ideale all’interno di casa dovrebbe aggirarsi intorno ai 20° C. Si calcola all’incirca due gradi di tolleranza perciò la temperatura ideale oscilla tra i 18 e i 22° C.

Naturalmente, in estate in assenza di cappotto termico e altre soluzioni per l’isolamento termico, è abbastanza normale che la temperatura salga ben al di sopra dei 22° C.

Il problema dello shock termico

In estate si può dire che la temperatura ideale è intorno ai 25° C. Naturalmente, questa misura va commisurata alla temperatura esterna. Vale a dire che la differenza di temperatura tra dentro e fuori non dovrebbe andare mai oltre i 6° C. Quando questo accade, si produce il cosiddetto shock termico tra dentro e fuori. Per avere un dispositivo perfettamente funzionante, bisogna sottoporre il condizionatore d’aria a un regolare servizio di manutenzione e assistenza condizionatori Mitsubishi Roma.

Il corpo subisce delle conseguenze negative sulla salute quando passa da un ambiente troppo caldo a un ambiente troppo freddo e viceversa. Vale a dire che per impostare correttamente il condizionatore d’aria bisognerebbe sempre prendere in considerazione la temperatura esterna utilizzando anche un termometro o una moderna stazione meteo che indica sia la temperatura interna che esterna.

Sfruttare la funzione deumidificatore del condizionatore d’aria

Per avere sollievo dal caldo se evitando di abbassare troppo la temperatura, è buona norma sfruttare la cosiddetta opzione dry. Il condizionatore d’aria permette di controllare anche il tasso di umidità presente nell’aria poiché un clima più secco aiuta a stare meglio fin da subito. Inoltre, questa soluzione aiuta anche a ridurre il consumo energetico.

Spegnere il condizionatore d’aria prima di uscire di casa

Un altro consiglio per avere una temperatura gradevole dentro casa senza sprechi di energia potrebbe essere quello di utilizzare il condizionatore a più riprese evitando di lasciarlo acceso perennemente. Vale comunque il consiglio di spegnere il condizionatore completamente all’incirca mezz’ora o 45 minuti prima di uscire.

Di Grey