La dialisi è un trattamento che ha lo scopo di sostituirsi al rene compromesso come accade nei pazienti colpiti da insufficienza renale cronica. È la patologia più grave che colpisce i reni che non riescono a funzionare come prima e svolgere i suoi compiti. Ma quali sono i suoi scopi? Vediamo di scoprirlo subito e restituire ai reni il posto che meritano tra gli organi più importanti del corpo.

Filtrare il sangue

Il rene è un organo fondamentale che svolge un ruolo prezioso, sebbene molte persone tendano a sottovalutarlo. Si occupa di filtrare il sangue da tutti i residui e le scorie provenienti dalla sintesi cellulare. Se un paziente deve sottoporsi a dialisi, può prenotare un servizio di ambulanza privata a Napoli per il trasporto sicuro e senza rischi.

Durante il normale processo di sintesi cellulare e nello svolgimento di tutti i suoi compiti, la cellula è come una cucina in cui entrano gli ingredienti per preparare i vari piatti sul menù. Proprio come succede in quella di casa o del ristorante, si producono degli scarti e dei rifiuti. Il compito dei reni è quello di fare da spazzini e occuparsi della trasformazione degli scarti che vengono convogliati nella vescica che poi li espelle tramite il flusso di urina. È un po’ come una discarica e un centro di smaltimento rifiuti che quando non funziona,

Regolare il battito

Pare che i reni giochino un ruolo nel regolare il battito e la pressione del cuore. Se il rene funziona male, quindi, possono sorgere anche dei sintomi di natura cardiovascolare in caso di insufficienza renale, sia cronica che acuta.

Stabilire il giusto equilibrio idrosalino

Il rene, inoltre, si occupa di regolare l’equilibrio idrosalino all’interno del sangue. In altre parole, si occupa di stabilire la giusta quantità di liquidi e sali minerali all’interno del flusso sanguigno che attraverso il corpo da testa a piedi.

Produrre ormoni

Infine, il rene si occupa anche di produrre alcuni ormoni particolari che hanno a che fare con la rigenerazione di cellule del sangue che trasportano l’ossigeno, cioè i globuli rossi.

Di Grey