Terre del Mincio

 
Affacci dal Garda a Mantova al Po
PEDALARE LUNGO IL MINCIO
Sulle due ruote tutto รจ portata di mano
share-facebookshare-twittershare-googleplusshare-pinterestshare-linkedinshare-mail
Home » Gli Itinerari » In Bici

 Il Parco periurbano di Mantova

Tra natura e Rinascimento

In bici         Elevato interesse: panorama Elevato interesse: storia 

    Il Parco periurbano della città di Mantova è un percorso verde, aperto a pedoni e ciclisti, che in diversi tratti segue parte delle sponde dei tre laghi che il Mincio forma attorno al capoluogo.
    Il tratto del lago di Mezzo è ad anello e transita lungo i due ponti della città: dal ponte dei Mulini fino alla porta giuliesca di Cittadella si spinge nell'area verde che ospita i resti di una delle fortificazioni cittadine e prosegue, all'altezza della verdiana torretta "di Sparafucile" sotto al ponte di San Giorgio attraverso il nuovissimo sottopasso (ecotunnel della Rete Ecologica) che porta lungo la sponda sinistra del lago Inferiore, in area "campo canoa" da dove c'è un ampio parcheggio e da dove si può ammirare la splendida vista del profilo rinascimentale della città dei Gonzaga.
    Gli altri tratti proseguono in sponda destra del lago Inferiore verso la città o del lago di Mezzo fino a porta Mulina dove si arriva al lago Superiore. Qui si può scegliere: a sinistra si va verso Belfiore (e di lì si arriva fino al borgo di Grazie), a destra porta invece a bosco Fontana o al bosco Bertone o ci si collega alla Mantova-Peschiera.

    Il progetto e i percorsi sono stati voluti dal Parco del Mincio e dal Comune di Mantova.

    Una mappa da manubrio
    Il Parco del Mincio e la Provincia di Mantova hanno realizzato le PDF "Bike map… da manubrio": fate il PDF download, stampatele e tagliate i tratti tratteggiati.

    Sulla sponda destra del lago di Mezzo in viale Mincio e sul lungolago dell'Arlecchino sul lago Superiore, lungo il percorso vi sono le installazioni del "Parco della scienza": è un "museo scientifico all'aperto" costituito da una serie di dispositivi che conducono alla scoperta della scienza nella vita di tutti i giorni: batteria,  tubo dell'eco, caleidoscopio, carrucole, dischi in rotazione, specchio antigravità. Sul percorso si trovano anche la leva, il disco colore, le voci focalizzate (chiamate comunemente "telefono senza fili"), il girello, l'organo di pan e il giroscopio. Le installazioni sono collocate da porta Mulina a porta San Giorgio, e sono raggiungibili in pochi minuti a piedi o in bicicletta dal centro di Mantova. Il Parco della Scienza è visitabile tutti i giorni dall'alba al tramonto. Il Parco della scienza è stato realizzato dal Comune di Mantova, le Installazioni interattive sono state ideate e progettate da Raffaello e Tobia Repossi.

     

    Comuni: Mantova (MN) | Regione: Lombardia
     
    Approfondimenti
    <>
     
    Punti di interesse
    Per Mantova il fiume Mincio ha da sempre assunto u...
     
    Comuni
    Città-isola, cantata e omaggiata da poeti, ...
     
    Foto
     
     
    Parco del Mincio Regione Lombardia Regione Lombardia
    2014 Ente Parco del Mincio
    ente capofila progetto "Terre del Mincio dal Garda al Po"

    Piazza Porta Giulia, 10 - 46100 Mantova (MN)
    Tel 0376/391550
    Fax 0376/362657
    Email info@parcodelmincio.it
    Posta certificata parco.mincio@pec.regione.lombardia.it
    Creative Commons License
    seguici su

    youtubetwitterfbinstagram